Scrivi la tua mail per ricevere i nuovi articoli

riceverai una mail di conferma

TagCloud

Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Spettacolo scientifico: "La circolazione del sangue"

La classe 4^, con la dirigente, pronti per dare il via allo spettacolo.

Il 30 marzo 2012, vigilia delle vacanze pasquali, abbiamo presentato lo spettacolo scientifico "La circolazione del sangue" creato tutto da noi.

Roberto Franceschini con al sua inseparabile fotocamera.Roberto Franceschini del quotidiano d'informazione della Valle dei Laghi ha pubblicato prontamente la notizia sul suo giornale on-line ed ha realizzato per noi un video - ricordo che ci ha regalato, per questo lo ringraziamo di cuore. Enzo Zambaldi era invece presente per il quotidiano "Trentino". L'assessore all'istruzione del nostro Comune, Attilio Comai, ha fatto le foto e la nostra Dirigente Laura De Donno ha accettato di prendere parte attiva alla rappresentazione insieme a tre fratellini presenti. Pur rimanendo al loro posto, anche tutti gli altri numerosi intervenuti sono stati coinvolti direttamente nello spettacolo. Grazie a tutti per la calorosa partecipazione.

Di seguito pubblico i commenti che i bambini inviano durante le vacanze pasquali.


Per me fare questi piccoliI familiari applaudono divertiti. spettacoli, pur con tanta agitazione, aiuta noi bambini a studiare meglio. Le persone che ci sono venute a vedere hanno potuto fare un ripasso sulla circolazione del sangue mostrata da noi bambini in modo giocoso ma serio.

Martina

Mentre iniziava  lo spettacolo mi sentivo un po' eccitato per la commozione che si faceva lo spettacolo davanti a tutti quei genitori che ci guardavano felici, anzi felicissimi per i loro bambini così bravi. Certi momenti li facevano ridere, come quando è arrivata l' ambulanza con il dottore.

Francesco
I compagni delle altre classi assistono curiosi allo spettacolo.Ciao, purtroppo io non ho potuto far vedere ai nostri genitori lo spettacolo di scienze ma ai nostri compagni sì.

Alle prove mi sentivo molto emozionata e non vedevo l'ora di mostrarlo ai miei compagni!Ma quando è venuta l'ora, ero molto, molto agitata e provavo imbarazzo. Però è stata un'esperienza stupenda, è normale essere emozionati davanti ad un pubblico!

A me sono rimasti impressi gli scambi dell'ossigeno, dell'anidride carbonica, del nutrimento e degli scarti perché l'idea dei sacchetti con dentro i palloncini secondo me è stata eccezionale! Il pezzo che mi è sembrato più simpatico da vedere è stato quando è arrivata l'ambulanza ed il dottore a soccorrere il bambino che ha avuto l’incidente e poi l’hanno “trasportato” all’ospedale perché perdeva moltissimo sangue.

Dopo “Il viaggio di un boccone di cibo” dell’anno scorso e “La circolazione del sangue” di quest’anno, spero che anche l'anno prossimo riusciamo a fare una scenetta così perché sono proprio belle e divertenti per noi che lo mostriamo e per il pubblico (sia adulti che bambini) che ci guarda. Inoltre, alcune cose di scienze che abbiamo imparato sul corpo umano in questo modo, non le dimenticheremo mai!

Alessia


La dirigente e tre bambini del pubblico sono chiamati a fare gli attori.Prima di presentare lo spettacolo ai nostri genitori eravamo molto emozionati, però durante la lezione di matematica, mentre la maestra ci diceva cosa dovevamo fare di compiti, è arrivato un signore: Roberto Franceschini. È un giornalista e sulla schiena aveva uno zaino con dentro una grande macchina fotografica. Lui ha intervistato Martina e Nikolai, anch'io e altri compagni volevamo ma la maestra non ha voluto. Ci ha detto che bisognava fare assoluto silenzio e noi siamo stati bravissimi. Dopo la maestra ha parlato di noi; ha detto che siamo la classe quarta di Vezzano e che siamo degli attori. Lui ha filmato tutto lo spettacolo e noi eravamo emozionatissimi.

Nello spettacolo alle piastrine e ai globuli bianchi servivano degli aiutanti allora Greta e Debora hanno preso due piastrine dal pubblico e Nikolai ha preso mio fratello Leonardo Anh Tuan e la nostra dirigente che ha fatto anche lei i globuli bianchi e ha combattuto i microbi.

Quando è finito lo spettacolo la dirigente ci ha detto grazie e anche noi l'abbiamo ringraziata.

Elena


L'esperienza di fare lo spettacolo sul sangue ai bambini della scuola, e ai nostri genitori è stata molto bella; perchè anche loro hanno potuto vedere e imparare cosa succede dentro al nostro corpo. Sono contenta che ci hanno messo sul giornale e anche su internet.

Greta


 

 

© 2012 Istituto Comprensivo della Valle dei Laghi