Scrivi la tua mail per ricevere i nuovi articoli

riceverai una mail di conferma

TagCloud

Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Continuiamo a fare Mind Lab!!!

Giochiamo durante mind lab.Questo è il nostro appello ai nostri futuri professori.

Con mind lab si imparano giocando strategie per il gioco e per la vita!

MIND LAB è un laboratorio per la mente nel quale attraverso l'uso di giochi da tavolo abbiamo imparato metodi di pensiero, strategie e strumenti utili nel gioco e nella vita.

Per il terzo anno la classe quinta di Vezzano ha dedicato a Mind Lab un'ora settimanale, più qualche ricreazione coi giochi che ci hanno appassionato di più. Abbiamo scelto di passare velocemente da un gioco all'altro per conoscere tanti giochi, per vedere se quello che impariamo in un gioco può essere utile anche in un altro e se da tanti giochi diversi riusciamo ad imparare più cose nuove per la vita. Siamo contenti della nostra scelta: i giochi del secondo libro di quinta sono davvero belli e sarebbe stato un peccato non conoscerli.

Riportiamo qui i giochi che abbiamo usato in quinta e cosa abbiamo imparato da essi per il gioco e per la vita. Alcuni di essi sono ripresi dagli anni precedenti, alcune riflessioni sono state scritte a distanza dimenticando perciò molte delle osservazioni uscite mentre ci si giocava, ma danno comunque l'idea dell'utilità che l'ora settimanale di mind lab ha avuto.

Dama olimpica = checkers

Nel gioco e nella vita...

  • bisogna pensare prima di fare usando il metodo del semaforo.
  • Quando penso, trovo col metodo del detective diverse soluzioni, meglio se in coppia ma posso farlo anche da solo: quando mi perdo, quando mi sento in difficoltà...
  • Bisogna stare attenti perché la soluzione ti può anche imbrogliare, perciò col metodo dell'albero del pensiero guardo le possibili conseguenze prima di scegliere.
  • Anche se sei “contro” una persona più grande di te, puoi lo stesso vincere; dipende anche dall'allenamento che hai. Se ci alleniamo in qualsiasi cosa riusciamo a farla meglio.
  • Il sacrificio può essere utile: nella dama ti fai catturare una pedina pur di uscire da una trappola, se hai una allergia rinunci a qualcosa che ti piace per stare meglio...

Abalone

Nel gioco …

  • stare attento perché se ti distrai un attimo ti possono buttare giù una pallina
  • tenere le palline unite (metodo degli uccelli migratori) e non lasciare indietro una pallina da sola perché è facile che venga buttata giù
  • più mosse consoci e più è facile vincere
  • non perdere la voglia di lottare perché puoi vincere anche se sei in svantaggio
  • lanciare un doppio attacco è vincente
  • non andare in giro inutilmente per il campo da gioco perché allo scadere del tempo la partita non è ancora finita, il giudice potrebbe darla vinta al tuo opponente
  • stare attento alle mosse dell'opponente, tenerne conto e modificare il mio gioco in caso di necessità
  • studiare le mosse del tuo opponente perché dopo le puoi utilizzare anche tu

Nella vita …

  • l'unione fa la forza
  • stare attento a tutto ciò che ti succede intorno perché possono arrivarti buone possibilità o problemi da tutte le direzioni
  • sfruttare bene il tempo
  • ascolto, osservo e tengo conto di ciò che dicono e fanno gli altri
  • studio ed imparo tante cose perché più so e più possibilità ho per il mio futuro

Octi

Nel gioco …

  • i posti sui lati sono i più sicuri;
  • se un pezzo è spacciato lo lascio perdere e studio un'altra strategia con gli altri pezzi;
  • è meglio equipaggiare i polpi all'inizio con i rostri perché così hai più possibilità di muoverti in direzioni diverse;
  • non sprecare le risorse ma usare i rostri con serietà e cervello perché li puoi finire;
  • non devi solo attaccare ma anche difendere.

Nella vita …

  • è meglio osservare sempre in giro e stare molto ma molto attenti ai pericoli e alle possibilità;
  • è meglio usare più opzioni per prevenire i problemi;
  • a volte è meglio rischiare che vivere sempre in difesa;
  • non sprecare risorse.

Quoridor

Nel gioco …

  • all'inizio del gioco farsi una strada per arrivare dall'altro lato;
  • quando sei in pericolo non aspettare a usare tutte le risorse ma usale subito
  • non sottovalutare le mosse degli altri;
  • non sprecare le risorse;
  • fare attenzione a mettere le barriere perché non bloccano solo l'avversario ma puoi bloccare anche te;
  • non bisogna pensare solo a vincere ma anche a difendersi.

Nella vita …

  • farsi una strada per il futuro;
  • non sprecare tutte le risorse;
  • pensare al futuro (es: mi risparmio i soldi per il futuro);
  • non complicare troppo la vita agli altri perché altrimenti ti si rivoltano contro.

Pet squares

Nel gioco …

  • bisogna rispettare le regole perché non bisogna vincere imbrogliando sé stessi;
  • bisogna farsi domande utili (metodo del detective: es.: Dove può stare il cane? Il gatto può stare col formaggio? Con chi può stare il topo? Chi può stare vicino al bulldog?);
  • con un compagno che imbroglia o che vuol fare tutto lui, non ci gioco;
  • prima faccio le piazze più facili e poi quelle più difficili perché intanto si impara (metodo della scala).

Nella vita …

  • fare domande a me stesso è utile per la mente.
  • È utile fare domande prima a me e dopo, se non ci riesco, agli altri perché prima ci devo provare io.
  • Alle volte è utile imbrogliare se stessi; ad esempio quando sto facendo un calcolo e so il risultato, mi imbroglio e faccio finta di non saperlo per cercare un'altra strategia; arrivando allo stesso risultato con un'altra strategia valido quel risultato, cioè ho la prova che è giusto.
  • Quando vuoi fare amicizia non devi decidere tutto tu ma insieme.
  • Prima faccio le cose più facili e poi quelle più difficili (metodo della scala).

Il lupo e le pecore

Nel gioco …

  • L'unione fa la forza e perciò le pecore sono in vantaggio e se giocano bene il lupo ha molte più possibilità di loro di perdere.

Nella vita …

  • Se ti aiuti con un amico hai dei vantaggi perché l'unione fa la forza, ci si possono scambiare confidenze e strategie vincenti, ci si può difendere dai bulli...
  • Se un amico non è disponibile a lavorare e giocare con te spiegagli i vantaggi dell'unione fa la forza.

Codebracker

Nel gioco …

  • bisogna costruire un codice difficile usando numeri di colori misti.
  • Usare la tabella di calcolo o ricordarsi le mosse fatte per non fare combinazioni impossibili.

Nella vita …

  • Usare tutte le informazioni possibili per risolvere i propri problemi.

Codice da Vinci

Nel gioco …

  • visto che i numeri sono unici, non bisogna mai dire un numero che hai tu o che è già scoperto; prima di dire il numero bisogna guardare le tue pedine e quelle a terra tue e degli avversari;
  • conviene non rischiare inutilmente sfidando un avversario con più risorse, ma sfidare l'avversario con più carte scoperte e meno nascoste;

Nella vita …

  • guardare le risorse che si hanno e tenerne conto.

Kara kupè

Nel gioco...

  • essere veloci di mano;

  • stare attenti ai segni che fanno il compagno e gli opponenti ed insieme tenere d'occhio le tue carte e quelle in tavola;

  • non mostrare agli opponenti i propri segnali.

  • osservare e anticipare le mosse dell'avversario;

  • essere rapidi nel pensare a quale carta in campo ti serve;

  • decidere dei simboli difficili da scoprire e fare i segni senza farsi vedere dagli opponenti;

  • farti più strade e non fissarti solo su una possibilità per fare kara;

  • scegliere le carte che ci servono e aspettare eventualmente quelle che scartano i compagni.

Nella vita...

  • tenere sempre gli occhi aperti ed osservare ciò che ci circonda per non farci sfuggire le occasioni;

  • osservare le persone: i loro atteggiamenti possono dirci ciò che non ci dicono a parole;

  • sfruttare al massimo il tempo che si ha;

  • non devi guardare solo te stesso ma anche gli altri (metodo degli uccelli migratori);

  • stare sempre all'erta;

  • è importante osservare anche le più piccole cose (es. stai firmando un contratto e non vedi una clausola che può cacciarti anche in un bel guaio);

  • non fissarsi solo su una possibilità ma essere aperti a più strade;

  • distinguere le diverse possibilità e scegliere la più adatta a noi.

Blokus

Nel gioco …

  • è meglio giocare prima i pezzi più grandi e poi i più piccoli;
  • i pezzi più piccoli possono infilarsi tra i tuoi opponenti ed aprirti un nuovo percorso;
  • è meglio andare “in obliquo” con i pezzi così ti crei spazio e vai in quello degli avversari;
  • è meglio fare più ramificazioni coi propri pezzi;
  • è meglio aprirsi tante strade;
  • se ce la faccio cerco di bloccare ed andare avanti insieme;
  • se un tuo opponente blocca un altro tuo opponente aiuta anche te perché rimane più spazio a disposizione anche per te.

Nella vita...

  • È bene tenersi aperte tante strade, cioè ad esempio avere più hobbyes, organizzare più alternative per le vacanze, non mi fisso su un unico lavoro per il mio futuro, imparo più strade per raggiungere lo stesso luogo, mi faccio più amici così se uno non ha tempo per me o ci litigo ho gli altri...
  • Prima risolvo i problemi più grossi e urgenti (anche chiedendo aiuto e dividendolo in problemi più piccoli col metodo della scala) e poi quelli più piccoli utilizzando così al meglio il mio tempo e le mie energie.
  • È bene prendere decisioni che ti diano la possibilità di tornare indietro.
  • Bisogna pensare alle conseguenze delle decisioni che si prendono (metodo dell'albero del pensiero).
  • Mi cerco degli spazi liberi ad esempio se cerco lavoro e qui non c'è lo cerco lontano, se sulla linea di partenza di una gara si ammucchiano tutti da una parte io vado dall'altra, se durante una partita di calcio lanciano una punizione io mi posiziono lontano dagli avversari per poter ricevere il pallone.

Pylos

Nel gioco …

  • Bisogna cercare di risparmiare palline spostando quelle già in gioco di un piano in su o formando i quadrati.
  • Bisogna cercare di avere più palline dell'opponente.
  • Bisogna stare molto attenti perché se ti distrai un attimo non ti accorgi della strategia di gioco dell'opponente, sbagli mossa e rischi di perdere.
  • Bisogna fare le mosse pensando alle conseguenze future usando l'albero del pensiero.

Nella vita …

  • Bisogna sempre stare attenti e guardarsi alle spalle.
  • Dobbiamo adoperare l'albero del pensiero per fare le nostre scelte e poi arrivare fino in fondo.

Cartagena

Nel gioco …

  • È un vantaggio partire ultimi perché se i disegni delle tue carte sono occupati puoi andare avanti più velocemente.
  • Se il tuo pirata rimane ultimo non puoi più utilizzarlo per tornare indietro e guadagnare carte perciò bisogna cercare di non lasciarlo mai ultimo.
  • Prendere carte è utile ma accumularle senza uno scopo no.
  • Se sprechi le carte perdi.
  • Non rimanere mai senza carte.
  • È più conveniente mettere su tutti i pirati all'inizio.
  • Arrivare per primo sulla barca con un pirata non serve a nulla se non hai pensato ai suoi compagni.
  • È meglio portare avanti più pirati insieme che non andare avanti da soli perché lungo il percorso possono essere di vantaggio l'uno per l'altro (metodo degli uccelli migratori).
  • Se vicino dietro di te hai un posto occupato da due pedine, ti conviene andare indietro e guadagnarti due carte così puoi andare più lontano.

Nella vita …

  • Tenere sempre da parte qualche risorsa perché altrimenti rischi di essere senza quando ne hai bisogno.
  • È meglio restare uniti che da soli (metodo degli uccelli migratori).
  • Stare insieme ti permette di chiedere e dare aiuto e risolvere così molti problemi.
© 2012 Istituto Comprensivo della Valle dei Laghi