Scrivi la tua mail per ricevere i nuovi articoli

riceverai una mail di conferma

TagCloud

Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Un viaggio nel tempo...

Legionari schierati.A conclusione di un intenso anno di lavoro, la cooperativa scolastica “La Banda dei Burattinai” della classe V di Vezzano, si è guadagnata il biglietto per un favoloso.... viaggio nel tempo!

Sabato 7 giugno, a Fraveggio, i nostri internauti hanno avuto un incontro ravvicinato con …....... l'avamposto di una legione romana del I sec. d.C!

Sotto un grande tendone bianco, i Romani avevano apparecchiato quattro grandi tavole su cui erano stati messi in bella mostra tutti gli oggetti che un legionario portava con sé nei suoi spostamenti alla conquista di nuovi territori: gli strumenti per la pulizia personale, il cibo, il necessario per accendere il fuoco, la macina da viaggio, una piastra per cucinare, l'armatura, le armi e gli scudi per la battaglia.

Un legionario. Alimenti in mostra.Alimenti in mostra.Armatura. Elmo.Bambini attenti.

Al seguito dei legionari viaggiavano anche due civili e la donna aveva con sé tutto il necessario per la cura della propria persona: cosmetici naturali per il viso ed il corpo, trucco per occhi, labbra e guance, specchietti, pettini e fermacapelli in avorio.

Civili al seguito dei legionari.Civili al seguito dei legionari.

Dopo aver ascoltato le spiegazioni di questi maestri venuti dal passato, osservato e toccato gli oggetti, senza paura di rovinare reperti preziosi, è stato possibile anche sperimentare: i ragazzi hanno macinato il farro per ottenere la farina, impastato il pane e messo a cuocere sulla piastra ed infine l'hanno mangiato caldo ricoperto di miele e semi di papavero.

Macina da viaggio. La macina del sale. Impastiamo il pane. La pietra focaia. La cottura del pane.

Le ragazze sono diventate ancora più graziose con i belletti e le acconciature dell'epoca, mentre i ragazzi si sono cimentati nell'arte della guerra: dopo aver appreso il mitico sistema difensivo chiamato “testuggine”, lo hanno messo in pratica ingaggiando vere e proprie battaglie, mettendo a dura prova le storiche legioni.

Lezione di trucco. Acconciatura. Acconciatura.

Legionari. Strategie di difesa. Lotta tra legionari. Lotta tra legionari. Piccoli guerrieri.

Lotta tra legionari. All'attacco! Testuggine. Testuggine.I lancieri.I lanceri in azione.

Dopo lunghe sedute di trucco e feroci scontri, si sono concessi una bella merenda, ma anche quella in sintonia con i tempi: niente prosciutto, salame o nutella, ma una vera e propria porchetta, cucinata intera ed affettata al momento. Naturalmente per soddisfare tutti i gusti c'era anche dell'ottima pizza e una gran varietà di dolci portati dai genitori. Il pomeriggio è trascorso fin troppo in fretta e verso sera, ognuno ha fatto ritorno alla propria epoca.

La porchetta. La merenda.La merenda.

È stata però un'esperienza entusiasmante ed indimenticabile, perché non capita mai di poter toccare con mano e usare senza paura oggetti di un passato così lontano. Certo, non erano veri reperti romani, ma manufatti artigianali ricostruiti però fedelmente, con estrema cura e ricerca storica, attraverso lo studio dei testi antichi e degli oggetti esposti nei musei.

 

Per chi volesse proporre ai propri ragazzi un'esperienza simile, è possibile visionare il sito del gruppo di rievocazione storica (cohors II praetoria) con le fotografie degli interventi didattici nelle varie scuole, oppure chiedere ulteriori informazioni ed eventuali contatti, attraverso la posta istituzionale all'ins. Usai Daniela.

© 2012 Istituto Comprensivo della Valle dei Laghi