Scrivi la tua mail per ricevere i nuovi articoli

riceverai una mail di conferma

TagCloud

Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Come leggere le etichette

etichetta alimentare leggereAlcuni giorni fa abbiamo incontrato le dietista Francesca perché uno degli argomento di scienze di quest'anno è l'alimentazione. La dietista è una persona che insegna l'alimentazione corretta e adatta a tutti noi. Francesca ci ha spiegato che la parola dieta deriva dal greco "diaita" e con esso si intende qual è il comportamento corretto nella scelta dei cibi per stare bene in salute sia dal punto di vista fisico che psichico.

Per prima cosa ci ha fatto notare che quando parliamo di etichetta dobbiamo riferirci a tutta la confezione che avvolge il prodotto: la scatola, il sacchetto, le fascette, il cellophane...

I produttori per poter mettere in commercio i loro prodotti devono seguire regole ferree dettate dalla Comunità Europea e suggerite da degli esperti di legge in campo alimentare. Spesso sull'etichetta possiamo trovare la lettera "E" accompagnata da un numero: sono sostanze che possono essere aggiunte ai prodotti per ridare sapore, colore, più consistenza..... La lettera "E" significa che sono stati controllati da esperti della Comunità Europea. Dal numero 100 a 199 troviamo i coloranti, da 200 a 299 sono conservanti, dal 300 al 399 troviamo gli antiossidanti e acidificanti, dal 400 al 499 emulsionanti, addensanti, gelificanti, stabilizzanti e dal 600 al 699 sono gli esaltatori di sapidità (glutammato). Tra queste "E" ce ne sono quattro a cui bisogna fare attenzione: E249, E250, E251, E252 sono dei conservanti (salnitri, nitriti, nitrato di potassio) che sono sotto l'attenzione degli esperti europei perché potenzialmente cancerogeni. Sono presenti soprattutto negli affettati. Tra gli esaltatori di sapidità c'è il glutammato. Francesca ci ha spiegato che molte persone ritengono che sia nocivo per la nostra salute, ma tutto nasce da un errore di uno scienziato giapponese. Aveva notato che quando mangiava una zuppa preconfezionata stava male. Controllando gli ingredienti aveva scoperto che conteneva glutammato e visto che era l'unica sostanza che non conosceva ha dedotto che quello fosse la causa del suo disturbo. Successivamente fu scoperta la vera causa: nella zuppa erano contenute delle alghe che potevano dare fastidio ad alcune persone. Fu così che il glutammato fu scagionato. Il glutammato è un componente di moltissimi alimenti e può creare allergie ma come molti altri prodotti. In effetti su molte confezioni troviamo la scritta “senza glutammato aggiunto” perché esso è comunque presente in quel prodotto. La sostanza che contiene maggiormente il glutammato è il parmigiano reggiano.

Gli ingredienti sull'etichetta devono essere scritti in modo decrescente, i prodotti che possono dare allergie devono essere scritti in grassetto o in un modo diverso. L'alimento che caratterizza (cioccolata nel caso di brioche alla cioccolata) può essere disegnato sull'etichetta e la sua percentuale deve essere indicata accanto all'alimento. A parte qualche prodotto (miele, sale...) sulla confezione troviamo la data di scadenza. In base ai nutrienti che il prodotto contiene possiamo trovare:

  • da consumarsi entro: troviamo il giorno, il mese, l'anno e il prodotto si conserva al massimo tre mesi.

  • da consumarsi preferibilmente entro: troviamo mese, anno e di solito vanno consumati entro 18 mesi.

Se il prodotto riporta la data di scadenza con preferibilmente, è stato conservato correttamente e se è perfetto dal punto di vista organolettico, può essere consumato in breve tempo, anche se avrà perso parte dei nutrienti. Per questo Francesca ci ha consigliato di acquistare la giusta quantità di prodotti che pensiamo di consumare, altrimenti con il passare del tempo gli alimenti perdono i nutrienti.

Sulla confezione possiamo trovare una L maiuscola seguita da un numero con diverse cifre: significa che questo prodotto è stato realizzato con le stesse caratteristiche e modalità di confezionamento di molti altri in una precisa giornata.

Abbiamo anche scoperto che i microbi attaccano preferibilmente i prodotti che contengono più nutrienti ed acqua.

Per concludere Francesca ci ha consigliato di variare il più possibile la nostra alimentazione, di aumentare la quantità di frutta e verdura e diminuire gli affettati.

Lavoro di gruppo classe quinta Vezzano

© 2012 Istituto Comprensivo della Valle dei Laghi