Scrivi la tua mail per ricevere i nuovi articoli

riceverai una mail di conferma

TagCloud

Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Nel bosco incantato è rinato il villaggio dei folletti

Portiamo il villaggio nel bosco.Lunedì, 11 aprile 2015, noi di seconda di Vezzano, siamo andati con i genitori, due guardie forestali, due maestre e due signori importanti della Comunità della Valle dei Laghi, a portare le casette e i folletti nel bosco incantato.

Michael e Anna

Con l'aiuto di tutti i genitori abbiamo trasportato nel bosco le casette e i folletti che abbiamo costruito, i genitori portavano le cose più pesanti e i bambini le cose più leggere.

Sara e Francesca

Ci siamo riuniti al pozzo numero 6 perché non si sa se è fondissimo o è già finito qua e vogliamo che rimanga il mistero.

Giorgia Greta

Ogni bambino aveva qualcosa da dire e c'erano dei gruppi che parlavano di: la preparazione del villaggio, come si sono formati i pozzi, il pozzo numero 6, la foresta amazzonica, il clima e l'effetto serra.

Nicolas e Marianna

Noi, Lorenzo e Leonardo, abbiamo chiesto alla maestra se potevamo mettere la torre sulla roccia perché secondo noi era più conveniente. Devid è andato a metterla.

Leonardo, Lorenzo, Devid

Dopo la maestra ci ha dato dei bollini che rappresentavano cosa eravamo per il gioco dell'effetto serra.

Elena e Cesare

Quelli che avevano il bollino rosso erano gli uomini che inquinavano (si trasformavano in gas serra) o tagliavano gli alberi, quelli dal bollino azzurro erano l'atmosfera che bloccava il calore che entrava ma soprattutto che usciva dalla Terra così diventava troppo caldo (effetto serra), chi aveva il bollino verde erano le piante che ripulivano l'inquinamento o seminavano nuove piante, chi aveva il bollino giallo era il calore del sole che continuava a rimbalzare sulla crosta della Terra e a volte sull'atmosfera.

Giovanni e Simone

Abbiamo giocato all'effetto serra con i genitori: ci siamo messi in squadre e abbiamo iniziato il gioco.

Marilena e Rebeca

Di solito quando lo facevamo nel piazzale tutti gli uomini si trasformavano in gas serra e tutti gli alberi erano abbattuti, invece nel bosco chi ha giocato negli uomini si è trasformato in gas serra senza abbattere tutte le piante e gli alberi vivi facevano rinascere altri alberi; speriamo che anche nella realtà il nostro pianeta si salvi.

Anna, Greta e Michael

Alla fine noi abbiamo fatto delle promesse per non inquinare e non distruggere la foresta amazzonica ma salvarla.

Nicolò e Dennis

Alla fine abbiamo “lanciato un razzo” per ringraziare ed uno per salutare tutti i nostri ospiti e siamo tornati a scuola attraversando il bosco incantato.

Alessandro e Luca

È stato molto interessante unire la parte pratica e fantastica dell'iniziativa, alla conoscenza del proprio territorio e, grazie agli input arrivati dalla mostra sul clima, compiere il passaggio dal nostro bosco alla foresta amozzonica ed ai cambiamenti climatici per arrivare ad assumere consapevolezza che ognuno di noi può e dovrebbe fare qualcosa in prima persona per la salvaguardia del nostro pianeta. Anche da qui ringraziamo nuovamente tutti coloro che hanno partecipato e giocato con noi.

Maestra Rosetta

Potete qui visionare la nostra presentazione comprensiva delle attivazioni proposte e visitare l'album fotografico di questa esperienza.

© 2012 Istituto Comprensivo della Valle dei Laghi