TagCloud

Scienziati in erba

Papà Alessandro e mamma Mirka ci fanno una lezione di chimica.Oggi, lunedì 9 marzo, sono venuti a trovarci in classe papà Alessandro e la sua assistente mamma Mirca per proporci alcuni strabilianti esperimenti di chimica.

Per prima cosa nel cortile abbiamo assistito alla partenza in orbita di un razzo ad aria compressa, poi, rientrati in classe, abbiamo utilizzato semplici elementi come acqua, aceto, bicarbonato, pennarelli ad acqua, succo di cavolo cappuccio rosso, coloranti alimentari, olio di semi, limone e una compressa di vitamine effervescenti per scoprire che:

  • per fare un esperimento devi avere tutto pronto

  • un razzo per partire deve essere stabile

  • quando l'aria è troppa in uno spazio, spinge per uscire. Nel nostro esperimento l'aria compressa ha sparato in basso l'acqua, il tappo è “scoppiato” e il razzo è partito.

  • ogni colore ne contiene altri ed il nero è un colore particolare perché ne contiene più di tutti;

  • se mescolo una sostanza con un'altra, cambia colore. Nel nostro esperimento il succo di cavolo era indaco: con l'aceto è diventato rosso e con il bicarbonato è diventato blu.

  • Bicarbonato più aceto producono una schiuma “esplosiva”. Nel nostro esperimento abbiamo creato un vulcano che eruttava.

  • L'aria spinge per occupare uno spazio. Nel nostro esperimento, l'aria calda spingeva per uscire dalla lattina. Se la lattina veniva tappata l'aria esterna spingeva per entrare. La lattina così si accartocciava senza essere toccata!! FOOORTE

  • l'olio è più leggero dell'acqua. Nel nostro esperimento, con l'aiuto di una compressa effervescente, abbiamo creato bolle d'acqua colorata nell'olio.

Grazie a papà Alessandro e mamma Mirca per averci dimostrato che la scienza può essere divertente come una magia.

Visita la galleria fotografica.

© 2012 Istituto Comprensivo della Valle dei Laghi