Scrivi la tua mail per ricevere i nuovi articoli

riceverai una mail di conferma

TagCloud

Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


 

Scuola Secondaria di Primo Grado

Cristoforo Madruzzo

Indirizzo: via 25 aprile, 7 - 38073 Cavedine

Telefono e fax: 0461568892

Posta elettronica:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Insegnante fiduciario:

prof. Alessandro Fabris

 

Letture, racconti e riflessioni sulla Shoah

shoah4

Giovedì 6 febbraio 2014 – Teatro di Lasino - SSPG di Cavedine

 

“…tante persone, un solo grande silenzio.. io chiedo come può l’uomo uccidere un suo fratello eppure siamo a milioni, in polvere qui nel vento...”

 

Una serata dedicata al ricordo dei 6 milioni di ebrei costretti a lasciare affetti, famiglia, amicizie, carriera… per diventare vento.

Abbiamo però voluto ricordare che molte altre persone sono morte nei campi di concentramento (zingari, disabili, omosessuali…) e che purtroppo anche dopo la Shoah si sono compiuti nuovamente atti che miravano a distruggere gruppi etnici ( basta pensare a Cambogia, Ruanda, Bosnia).    

La serata si è aperta con due brani musicali “Auschwitz”, una delle canzoni più celebri di Guccini, e “Gam Gam”, colonna sonora del film “Jona che visse nella balena”, cantati dai ragazzi di tutte le classi e accompagnati da una band musicale (chitarre, flauti, saxs, fisarmonica, violino, basso, batteria, percussioni).

 

A seguire la lettura di alcune poesie sulla Shoah scritte da prigionieri deportati nei campi di concentramento, molti dei quali non sopravissuti: parole intense, ricche di tristezza, di crudele verità, che ci riportano alla memoria terribili realtà. Tratte dalla raccolta “Farfalle di spine “ sono state recitate da Christian e Federica ”La farfalla” e “Scarpette rosse”.                                                                

 

Abbiamo proseguito poi con la lettura di brani tratti dal diario di Anne Frank in tedesco. Abbiamo scelto la parte in cui descrive le leggi antisemite che si susseguivano all’infinito, e poi la pagina in cui narra la sua speranza che “alla fine tutto tornerà a volgersi al bene”. I brani sono stati interpretati da Francesca, Kejti, Stefania, Vanessa, Veronica, accompagnati da un sottofondo musicale alla tastiera del prof.  Cataudella.

                            

Prima di passare alla visione del film “L’isola in via degli Uccelli”, film del 1997, basato sull’omonimo romanzo di Uri Orlev, Martina ha letto una breve recensione: Alex, ragazzo undicenne polacco, vive nel ghetto ebraico, separato da un muro dalla città dove si vive normalmente. Alex riesce a scappare e incomincia la sua avventura per la sopravvivenza nell’Isola in via degli Uccelli, semidistrutta e ormai deserta. È stato un film davvero coinvolgente, toccante e drammatico, con un finale di vita e speranza.

 

La serata è stata presentata da Cristiana che ha accolto sul palco gli interpreti ed ha condotto il filo del discorso.                                                                                                                                                  

Ringraziamo tutti gli alunni che hanno partecipato, i genitori presenti, gli insegnanti, la bibliotecaria per la grande disponibilità che sempre ha con noi e gli assessori del comune di Lasino e Cavedine per l’opportunità che ci hanno concesso.  

Jessica insieme ai compagni di 3A  


Guarda a tutta pagina
© 2012 Istituto Comprensivo della Valle dei Laghi