Scrivi la tua mail per ricevere i nuovi articoli

riceverai una mail di conferma

TagCloud

Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


 

Scuola Secondaria di Primo Grado

Cristoforo Madruzzo

Indirizzo: via 25 aprile, 7 - 38073 Cavedine

Telefono e fax: 0461568892

Posta elettronica:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Insegnante fiduciario:

prof. Alessandro Fabris

 

Nella pancia della balena

panciabalenaLe classi seconde e terze della SSPG di Cavedine hanno partecipato ad una manifestazione, finanziata dalla biblioteca di Cavedine, per gli alunni delle scuole medie.

Lo spettacolo teatrale “Nella pancia della balena” a cura del teatro “Acqua Dolce” di Como è stato proposto agli studenti per sensibilizzarli a problematiche storiche inerenti la Seconda Guerra Mondiale, il Fascismo e le Foibe.

 

Gradito ritorno dell'attore Gabriele Penner con la sua compagnia nei luoghi dove per molto tempo ha presentato i laboratori teatrali per i giovani della valle e i musical come “Greese” e “Romeo e Giulietta” messi in scena alcuni anni fa.

 

Il testo presentato oggi partiva da testimonianze storiche riguardanti le foibe.

I due protagonisti, Giuseppe, giovane socialista, Patrizia, figlia di un gerarca fascista, si trovano in una foiba negli ultimi momenti della loro vita.

panciabalena1Le foibe sono dei buchi naturali presenti nel territorio carsico di Trieste e dell'attuale Slovenia, usati nel periodo della Seconda Guerra Mondiale come “discariche umane”, dove, indistintamente, venivano gettati italiani socialisti e fascisti.

Le truppe del generale Tito, i “titini”, eliminavano tutti gli italiani, arrestandoli, torturandoli e infine gettandoli nelle foibe per eliminare ogni traccia.

 

Toccante il passo in cui gli attori descrivono in modo dettagliato gli ultimi momenti dei condannati: “I malcapitati venivano legati tra loro con del filo di ferro e dei sassi per appesantirli, i primi venivano gettati nella fossa dopo aver ricevuto un colpo di mitragliatore, gli ultimi cadevano ancora vivi e forse avevano la sorte peggiore perché morivano dopo una lunga agonia. Alla fine gettavano sui corpi un cane nero ancora vivo, per avere la certezza della morte di tutti, infatti il cane spirava per ultimo e dimostrava che ormai tutti erano morti.”

 

Pochissime persone si sono salvate a questa sorte orrenda, è grazie a loro, che abbiamo le testimonianze di questo truce eccidio.

Lo spettacolo è stato molto interessante perché trattava di argomenti di cui noi non avevamo conoscenza.

 

classe 2A

© 2012 Istituto Comprensivo della Valle dei Laghi