Scrivi la tua mail per ricevere i nuovi articoli

riceverai una mail di conferma

TagCloud

Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


 

Scuola Secondaria di Primo Grado

Stefano Bellesini

Indirizzo: via Roma, 3 - 38070 Vezzano

Telefono e fax: 0461864067

Posta elettronica:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Insegnante fiduciario: prof. Arrigo Chemolli

 

I’m not a tourist

valigia2Davvero, davvero coinvolgente, divertente ed intrigante lo spettacolo al quale abbiamo partecipato noi alunni della SSPG di Vezzano, sabato 26 settembre: partire verso mete lontane, incontrare persone di cultura diversa, imparare a condividere, comprendere l’importanza della solidarietà e della cooperazione internazionale…

Questi alcuni messaggi lanciati dagli attori in scena: Andrea Deanesi, Emilia Bonomi, Simone Panza, Elisa Fedrizzi, Laurent Gjeci, presso il teatro Valle dei Laghi, evento prodotto da Estroteatro su drammaturgia di Cinzia Scotton e regia di Mirko Corradini, ispirato al blog www.60storie.com.

 

La storia raccontava di tre ragazzi, Paolo, Riccardo ed Elisa, che intraprendono un viaggio di cooperazione internazionale in Vietnam, Mozambico e Kossovo.

Paolo è stato accolto molto bene e in poco tempo conclude un affare con il signor Phuc: costruire una casa per sua moglie e i suoi bambini.

Il problema era che il capo di Paolo avrebbe consentito l'affare solo se il signor Phuc avesse versato il 5% di interessi in più del conto totale. Purtroppo lui non poteva proprio permetterselo: anche se lavorava per 16 ore facendo l’insegnante e, dopo lavoro, mieteva il riso nei campi degli altri, e sua moglie e i suoi figli andavano al mattino presto al mercato a vendere cappelli e cestini di vimini non guadagnavano tanto. Al massimo potevano dare il 2%.

 

Gli attori a questo punto hanno cercato di coinvolgere il pubblico per trovare una soluzione. Diversi di noi hanno partecipato proponendo alcune idee.

All'arrivo in Mozambico, Riccardo telefona più volte a Claudia, la sua fidanzata, con la quale aveva litigato il giorno prima.

La sua missione era di capire quali erano le necessità di quel Paese e parlarne durante una trasmissione radio.

Ad aiutarlo c'era una ragazza che gli spiegava i problemi e le malattie presenti in Mozambico. La trasmissione andò benissimo e al momento di partire la separazione tra i due fu triste.

All'arrivo in Kossovo, Elisa non è stata accolta bene, perché quando ha proposto le sue idee su un volantino per sostenere i ragazzi, la signora l’ha subito criticata.

Dopo qualche giorno però sono diventate amiche e sono riuscite a chiarirsi e ad inventare un volantino perfetto.

 

Lo spettacolo è stato molto interessante  perché ci ha fatto capire bene cos'è la cooperazione internazionale e ci ha insegnato che è molto importante aiutare le persone in difficoltà. Quando saremo più grandi anche qualcuno di noi potrebbe fare la stessa esperienza.

Durante lo spettacolo anche noi abbiamo collaborato con gli attori e così facendo abbiamo capito l’importanza di cooperare insieme: l’unione fa la forza! Anche il mio contributo è importante per trovare soluzione al problema.

 

Gli alunni delle classi 3A e 3C

© 2012 Istituto Comprensivo della Valle dei Laghi