Scrivi la tua mail per ricevere i nuovi articoli

riceverai una mail di conferma

TagCloud

Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


Compiti del lunedì: è giusto assegnarli?

Link


Il tempo scuola in Finlandia

Link


Il sabato a scuola: favorevoli e contrari

Link


I compiti durante le vacanze

Link


Il dibattito sui compiti in Francia

Link


 

Scuola Primaria di Sarche

Indirizzo: via Caffaro - 38070 Sarche, Calavino

Telefono e fax:0461564749

Posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Insegnante fiduciario:

maestra Raffaela Zanoni

 

Ricordando la maestra Norma

Il libro di “Cipì” della maestra Norma ritrovato in uno scatolone all’inizio dell’anno scolastico ha ravvivato, nei ragazzi/e della classe quinta, il ricordo della loro prima maestra.

Anche il ritorno nell’aula dove avevano iniziato il primo anno insieme a lei ha contribuito a portare a galla molti  bei momenti vissuti, che diventano ancora più significativi e importanti quando chi ci ha lasciati era davvero speciale.

La lettura della storia di Cipì aveva accompagnato le bambine e i bambini di prima all’inizio del loro percorso scolastico ed è per questo che ritrovare il libro, proprio il suo, quello con il suo nome scritto sulla prima pagina, è stato un evento che ha dato modo a tutti di tirare fuori quello che era rimasto lì, dentro di loro, non detto, o appena sussurrato perché il dolore e lo sgomento per la scomparsa di Norma era stato troppo forte per dei bambini, troppo inspiegabile.

Abbiamo parlato più volte in classe di quanto era successo e ho pensato di raccogliere alcune delle riflessioni fatte dai ragazzi/e per ricordare la nostra cara maestra, amica e collega Norma nel terzo anniversario della sua morte.

Sono pensieri semplici e sinceri che non hanno bisogno di commenti e che meglio di qualsiasi parola rendono onore alla sua persona.

“Sei stata la più brava, gentile e la più carina delle maestre chi io abbia mai conosciuto e mi ricordo i bei momenti che ci leggevi Cipì.”

“Sei stata la migliore maestra che abbia conosciuto, sei stata molto speciale …”

“Grazie maestra Norma per tutto quello che ci hai insegnato, noi speravamo che ci saresti stata anche adesso. Eri la nostra maestra preferita.”

“La maestra Norma era una maestra buona, gentile e molto brava. Era la maestra più brava che potessi avere”

“La maestra Norma era bravissima! Non si arrabbiava mai con noi e non perdeva mai la pazienza era veramente gentile.”

“Della maestra Norma mi ricordo che era una maestra molto brava e con lei ho imparato tante cose che adesso non dimenticherò Mai.”

“Maestra Norma sei stata la mia maestra più cara. Io ti ricorderò per sempre.”

“Cara maestra Norma ci hai insegnato, aiutato e i giorni passavano senza che ce ne accorgessimo, ma un giorno sei venuta a mancare, quel giorno quando ce l’hanno riferito siamo stati molto male.”

“Ascoltando i miei compagni capisco che la maestra Norma sarebbe stata una maestra meravigliosa.”

 

Il libro di Cipì ora è appeso, dentro una  busta, su una parete dell’aula perché così ci sembra che lei sia lì con noi, ci possa aiutare e guidare con la sua dolcezza infinita.

Ciao Norma

© 2012 Istituto Comprensivo della Valle dei Laghi